Altri animali

Tipi di farfalla: quali sono e le caratteristiche

Quanti tipi di farfalla esistono?

I nostri giardini rappresentano il luogo ideale per le farfalle poiché possono trovare cibo e protezione, e nel contempo regalarci relax e stupore per la loro inconfutabile bellezza.

In riferimento a tutto ciò, ecco una guida alle caratteristiche dei vari tipi di farfalle esistenti sul nostro pianeta.

Cosa sono le farfalle? Come differiscono a seconda dei tipi di farfalla che prendiamo in considerazione?

Le farfalle sono bellissimi insetti volanti con grandi ali squamose.

Come tanti altri piccoli esseri viventi, hanno sei zampe articolate, 3 parti del corpo, un paio di antenne, occhi composti e un esoscheletro.

Man mano che le farfalle invecchiano, a seconda dei tipi di farfalla, il colore delle ali svanisce e la loro forma diventa irregolare.

La velocità inoltre varia tra le specie, e le più veloci, fra i vari tipi di farfalla esistenti al mondo, sono le Skipper che possono volare a circa 48 km all’ora.

Come identificare una farfalla

Molte persone quando vedono una farfalla bella o unica si chiedono a giusta ragione di che tipi di farfalla si tratta, e perché si trova in prossimità di una determinata tipologia di fiore.

Per ottenere le risposte desiderate basta conoscerne a fondo le caratteristiche, anche se il processo di identificazione può essere piuttosto difficile.

L’importante è comprenderne la nomenclatura e la denominazione visto che la maggior parte dei nomi ha radici latine e standardizzati in tutto il mondo.

Premesso ciò, va altresì aggiunto che l’identificazione di questi esseri viventi rientra nella branca della tassonomia che è il processo di classificazione degli organismi che aiuta a identificarle in base a colore, forme e soprattutto comportamenti.

La farfalla Skipper

La farfalla Skipper fa parte della famiglia delle Hesperiidae e si presenta con le estremità ad uncino sulle antenne.

Il suo volo è molto veloce e sembra che riesca a saltare di fiore in fiore in una frazione di secondo grazie anche ad un’apertura alare compresa tra 2,5 a 2,9 centimetri.

Il corpo invece è liscio, con una grande testa e un collo molto ristretto.

Questo esemplare inoltre si nutre principalmente di erbe, per cui è molto facile vederla aggirarsi nei prati o in zone con verdeggianti siepi o alberi.

La farfalla Zebra

Fra i vari tipi di farfalla, la farfalla Zebra appartiene alla famiglia delle Heliconius Charithonia ed è riconoscibile per le zampe anteriori a spazzola e di dimensioni piuttosto ridotte.

Si tratta tra l’altro di una delle famiglie più numerose e comprende molte farfalle comuni.

I bruchi sono tutti diversi tra loro e si nutrono di molti tipi di piante e anche di alberi.

A margine va altresì aggiunto che in genere hanno un’apertura alare che oscilla tra 72 e 100 millimetri, e che alla stessa famiglia appartengono anche alcune sottospecie come ad esempio le Libytheinae o le Danainae giusto per citarne un paio.

La farfalla Pieridae

Questo esemplare di farfalla che appartiene all’omonima famiglia in genere si presenta con una tonalità bianca, gialla o arancione e ha un’apertura alare che oscilla tra i 39 e i 48 mm.

Di solito si tratta di farfalle di piccole e medie dimensioni, e sono per lo più bianche e le loro crisalidi sono di forma lunga e stretta attaccate con un filo di seta al centro delle stesse.

La maggior parte di questi tipi di farfalla si nutre di colture mentre altre utilizzano alberi come pianta ospitante, e tra l’altro partecipano comunemente alle migrazioni di massa.

Esempi di alcune farfalle di questa famiglia includono quella denominata Cavolo Bianco, l’Assonnato Arancione e la Nebulosa dal caratteristico color zolfo.

La farfalla Rame Americano

Il Rame Americano è un tipo di farfalla appartenente alla famiglia delle Lycaenidae, e in genere si tratta di piccoli esemplari con corpi stretti e ali solitamente colorate che si aprono con una larghezza compresa tra i 2.2 e i 2.5 cm e a volte ha piccole sporgenze che assomigliano a delle code.

È comune vedere anelli bianchi intorno alle loro antenne e agli occhi.

Questo tipo di farfalla si nutre infine di una grande varietà di piante e alcuni esemplari hanno persino un rapporto simbiotico con le formiche.

Questo comportamento è spiegabile dal fatto che quando questi tipi di farfalla sono ancora bruchi secernono una sostanza melata che le attira e in cambio le formiche li proteggono dai tanti insetti predatori.

Luna spagnola

La luna spagnola è una farfalla notturna.

Soprattutto la ritroviamo in alcuni ambienti naturali, fra i quali dobbiamo ricordare quelli che si riscontrano in Europa, come per esempio fra la vegetazione tipica dei boschi della Francia e della Spagna.

La Luna spagnola è solita nascondersi nei trochi vuoti degli alberi durante il giorno, per poi uscire di notte.

Questi tipi di farfalla sono in grado di percorrere grandissime distanze, specialmente nella fase della riproduzione.

Dal punto di vista estetico sono veramente meravigliose, con una serie di colorazioni incredibili, che vede spiccare i colori e le tinte tipiche del verde, del marrone, del nero e del rosa.

Pieride della senape

È una farfalla diurna, fra le più diffuse che possiamo trovare in Europa e in Asia.

Il suo habitat naturale per eccellenza è costituito dai prati.

Le sue dimensioni non passano di certo inosservate, visto che alcuni esemplari arrivano anche a 22 millimetri.

Dal punto di vista estetico è una farfalla prevalentemente bianca con alcune strisce argentate.

A volte sul suo corpo si possono osservare delle piccole macchie nere.

Vulcano

Il suo nome scientifico è “Vanessa atalanta” ed è fra le specie più piccole di farfalle.

Le sue dimensioni massime, considerando la farfalla nella sua apertura alare, arrivano ai quattro centimetri.

È possibile osservarla soprattutto nei boschi del vecchio continente, dell’Asia e dell’America del Nord.

È una farfalla che è solita migrare con l’arrivo del freddo, ma una delle ultime specie che tende ad allontanarsi con l’arrivo dell’inverno.

È molto bella nei suoi colori, che sono prevalentemente il bianco, l’arancione e il color caffè.

Quali sono le tue farfalle preferite? Ci sono dei tipi di farfalla, anche fra quelli che abbiamo descritto, che ti colpiscono particolarmente?

LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI SUGLI ALTRI ANIMALI: CLICCA QUI