Salute

Dermatite cane: rimedi casalinghi da adottare

Dermatite nel cane, un problema davvero fastidioso da risolvere.

Molte persone si chiedono se è possibile curare una dermatite del cane a casa e senza necessariamente affidarsi ad un veterinario.

La risposta in tal senso è affermativa, anche se è sempre meglio consultare il professionista prima di iniziare qualsiasi trattamento domiciliare.

In riferimento a quanto sin qui premesso, ecco alcuni utili consigli sui rimedi casalinghi da adottare per curare la dermatite del cane.

Che cos’è

La dermatite del cane, indicata dai veterinari come umida o piotraumatica, è una comune infezione superficiale della pelle che si verifica quando i batteri invadono le sue difese naturali e ciò può verificarsi a causa di danni alla sua superficie.

Principalmente il problema inizia quando il cane la gratta o la lecca. Nelle prime fasi della formazione di questa dermatite la pelle diventa umida, arrossata, pruriginosa e infetta.

Il pus inizia quindi a fuoriuscire e una volta essiccato si forma una crosta piuttosto dura e compatta peraltro facilmente individuabile poiché sulla parte interessata vengono a mancare i peli.

La formazione di una dermatite può essere un processo molto doloroso e, spesso, i cani mostrano dolore quando l’area gli viene toccata.

Una delle varianti di questa malattia è la dermatite atopica nel cane.

Perché bisogna combattere la dermatite

I cani vedono nelle forme di dermatite i loro peggior nemici che li induce a leccarsi e grattarsi allo scopo di trovare sollievo da prurito e bruciore, e con un conseguente rischio di infezione aggiuntiva.

La buona notizia è che questa condizione cutanea sembra quasi sempre peggiore di quanto non lo sia in realtà, e l’infezione è solitamente superficiale e spesso si risolve con il solo trattamento topico.

Tuttavia di fondamentale importanza è evitare che l’animale inizi a leccare la parte interessata dalla dermatite, quindi l’applicazione del classico collare a forma di imbuto serve ad impedirgli questa azione e nel contempo accelerare il processo di guarigione.

Il dissuasore in oggetto serve anche ad evitare che il cane leccandosi assorba le sostante presenti nei prodotti curativi scelti.

Quali rimedi casalinghi adottare

Se il punto interessato dalla dermatite del cane è piccolo, non doloroso, riconosciuto precocemente e non è complicato, è possibile iniziare il trattamento a casa con prodotti da banco realizzati per questo uso.

È disponibile in tal senso una vasta gamma di spray topici, shampoo medicali e ci sono anche terapie a base di erbe davvero molto efficaci e reperibili sia nei negozi fisici che sugli store online preposti alla vendita.

L’importante è assicurarsi che sia un prodotto approvato per animali domestici quindi del tipo pet-safe, anche se è sempre una buona idea consultare il veterinario e chiedere se la scelta di uno di essi è ragionevole.

È necessario tuttavia fare molta attenzione a non utilizzare prodotti topici umani in quanto possono essere tossici per gli animali domestici se vengono leccati e di conseguenza ingeriti, come ad esempio l’ossido di zinco molto comune per il trattamento della dermatite e presente in tanti tipi di unguenti.

Detto ciò, va altresì aggiunto che se l’area interessata è piccola e non eccessivamente dolorosa, è opportuno liberarla delicatamente dai peli in modo da ottimizzare la circolazione dell’aria e nel contempo consentire ai suddetti farmaci di essere assorbiti nella giusta quantità.

Ma quali sono per la dermatite nel cane rimedi casalinghi e naturali possibili da adottare?

A margine vale la pena sottolineare che anche un impacco caldo e umido a base di camomilla è ideale da applicare sulla zona interessata per almeno tre volte al giorno e per circa 5-10 minuti, in quanto serve a mantenere l’area infetta più pulita e a calmare i tessuti irritati.

Dopo aver atteso l’asciugatura, si può poi procedere con l’applicazione del prodotto topico optando magari anche per qualche tipo di olio essenziale che abbia ottime proprietà antibatteriche come ad esempio alla lavanda o all’eucalipto, quest’ultimo rinfrescante, antiprurito e con una fragranza in genere non molto gradita dal cane, quindi ideale per evitare che possa leccare frequentemente la zona infetta.

Bisogna tenere conto anche del collegamento fra dermatite nel cane e alimentazione, perché anche questa può influire sulla malattia.

I rimedi naturali

Vediamo adesso il rapporto tra dermatite del cane e rimedi naturali.

Fra i rimedi naturali che si possono utilizzare, possiamo segnalare per esempio l’olio d’oliva, che agisce soprattutto nell’alleviare le eruzioni cutanee.

Basta prendere un cucchiaino da tè e applicarlo nella zona interessata.

I cani più grandi hanno bisogno di un’applicazione più vasta, quindi soltanto un cucchiaino non può bastare.

Un altro rimedio naturale molto efficace è l’eucalipto.

È sufficiente far bollire in acqua per qualche minuto due cucchiaini di eucalipto essiccato.

Lascia raffreddare l’acqua così aromatizzata e poi usala per lavare il cane.

È importante non risciacquare, potendo così beneficiare di un’azione lenitiva delle infiammazioni.

Un altro rimedio per alleviare la sensazione di prurito in caso di dermatite consiste nell’uso del sale di Epsom.

Puoi fare il bagno caldo con il sale di Epsom al tuo amico a quattro zampe o puoi utilizzare questo ingrediente per fare degli impacchi caldi per ridurre l’infiammazione delle zampe.

Puoi dare da mangiare al tuo cane con una certa regolarità dello yogurt a basso contenuto di grassi.

Lo yogurt è ottimo per favorire la presenza di batteri buoni nell’intestino e per combattere le infezioni.

Allo stesso tempo rafforza le difese immunitarie dell’animale.

Puoi provare mettendo insieme una miscela di aceto di sidro di mele al 50% e l’altra metà con acqua.

Mescola bene i due liquidi e poi versa il composto in una bottiglietta con un erogatore spray.

In questo modo puoi applicare più facilmente il liquido sulle eruzioni cutanee.

Puoi applicare inoltre un composto a base di bicarbonato di sodio, sempre diluito nell’acqua, sulle aree della pelle del cane interessate dalla dermatite.

Il bicarbonato di sodio, sempre mescolato all’acqua, può essere anche un altro rimedio naturale da utilizzare per fare il bagno al tuo amico a quattro zampe.

In alternativa puoi utilizzare la farina d’avena, che ha un grande potere lenitivo.

Soprattutto la farina d’avena andrebbe utilizzata come shampoo, perché agisce contro la pelle irritata, che determina il prurito.

LEGGI DI PIÙ SUL RAPPORTO TRA ANIMALI E SALUTE: CLICCA QUI